Luigi Bianco, «Recensioni». “L’insostenibile bisogno di ammirazione” di Gustavo Pietropolli Charmet

Gustavo Pietropolli Charmet, L’insostenibile bisogno di ammirazione «In pochi anni e con un’accelerazione imprevedibile sono spariti il Patriarcato e il suo rappresentante più noto, il Padre, che è evaporato lasciando Telemaco piuttosto disorientato; lo storicismo teleologico, cioè la fiducia che la scienza e le tecnologie avrebbero migliorato la condizione umana, si è dimostrato una truffa»…

Luigi Bianco, «Recensioni». “La stanza profonda” di Vanni Santoni

Vanni Santoni, La stanza profonda “D&D è controcultura. […] Lo è perché in una società che premia solo la competitività mostra che ci si può divertire, anzi avere un’esperienza esaltante, attraverso la cooperazione, senza pagare nessuno e senza sottoporsi a nessuna autorità” Nella nostra modalità di pensiero il mondo che si sviluppa di fronte ai…

La lingua geniale

Andrea Marcolongo, La lingua geniale “Capire il greco non è questione di talento, ma di militanza – come la vita.” Immersione infinita. Fiato sospeso. Il cuore, stretto, si fa sentire ancora di più. Ne La lingua geniale non è importante aver studiato il greco, conoscerlo o saperlo tradurre: l’importante è saper entrare, a cuore totalmente…